Twitter → According to @McLarenF1 #whichF1driverareyou I am Alain Prost

GP del Belgio 2014

Pubblicato il 24 Agosto 2014 - Condividi su Twitter, Facebook, Google+

Statistiche

Daniel Ricciardo vince in Belgio, vedi tweet allegato

Daniel Ricciardo vince in Belgio, vedi tweet allegato

Red Bull Racing scrive: Today's win was the Team's 50th #F1 victory! #BelgianGP http://t.co/MUM9jOX7ll (Sun Aug 24 15:18:43 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Guida al Campionato

Dopo la pausa estiva la Formula 1 ritorna in Belgio e la novità più lampante è l'avvicendamento sulla Caterham tra Kobayashi e Lotterer: al momento non ci sono molti dettagli su questo avvicendamento (ad esempio se è temporaneo), certo è che gli inglesi si privano del pilota che poteva fare la differenza nel caso si fosse presentato un altro Gran Premio come quello di Monaco e quindi recuperare terreno nella guerra tra poveri con la Marussia. Contenti loro, contenti tutti.

Fonte: youtube.com

In Ferrari non passa giorno che venga annunciato un siluramento di quelli grossi e la decisione di dare il benservito anche a Luca Marmorini era nell'aria già da tempo, praticamente da quando si è scoperto che la power unit prodotta a Maranello sia spompata di qualche decina di cavalli. Secondo i bene informati la fuga degli equini è dovuta al posizionamento della componentistica dell'unità propulsiva, ma soprattutto in una turbina sottodimensionata rispetto alle esigenze. A differenza di altri suoi illustri predecessori, Marmorini ha voluto dire la sua sulle colonne di Profondo Rosso: Io non mi chiamo fuori da niente. Però, vediamo di ristabilire la verità. Insieme ai miei collaboratori ho confezionato una power unit con certe dimensioni, cioè più piccola della versione Mercedes e anche della versione Renault, perchè questo ci è stato chiesto dal responsabile del progetto della vettura, il signor Tombazis... Ci dissero: vogliamo una PU molto compatta, con radiatori piccoli, perchè compenseremo la minore potenza con soluzioni aerodinamiche che ci garantiranno un vantaggio sulle monoposto spinte dal Mercedes e sulle monoposto spinte dal Renault. E' andata esattamente così: solo che, quando ci siamo confrontati con la concorrenza, i cavalli in meno ovviamente c'erano, ma la compensazione da aerodinamica non esisteva assolutamente! Sembra che a Maranello regni il caos, ma almeno questa volta abbiamo già il nome del prossimo candidato al benservito. Forse.

Fonte: youtube.com

Col finire dell'estate entriamo in zona mercato, dove ovviamente le voci sono incontrollate e poco credibili: come al solito aspettiamo l'oracolo di Eddie Jordan sulle trattative, ma per ora non l'abbiamo ancora visto con la camicia psichedelica di ordinanza per le profezie. L'unico contratto che per ora è stato messo nero su bianco è quello di Max Verstappen (figlio di Jos, ai tempi amichevolmente soprannominato Versbatten) con la Toro Rosso. Max fa parte del programma junior della Red Bull e corre con discreti risultati nella World Series Renault 3.5: fino a qui nulla di nuovo, solo che l'olandese ha diciassette anni e probabilmente ha un'età non adatta per correre in Formula 1. Tra i contrari si fa largo la voce del pensatore-contro per eccellenza, Jacques Villeneuve, che tira in mezzo l'inesperienza del ragazzo e il discorso per cui tutta la Formula 1 sia un sistema fallato, quest'ultima osservazione buttata lì così da sembrare un analista molto impegnato. Effettivamente il canadese potrebbe anche avere ragione, noi sospendiamo il giudizio e, per non sapere ne' leggere ne' scrivere, possiamo dire che c'è gente che nemmeno a trenta o quarant'anni è idonea per correre in Formula 1.

Il Gran Premio di officialROAR

Patatrac, vedi tweet allegato

Patatrac, vedi tweet allegato

BBC Sport scrive: Rosberg to blame for collision with Hamilton, says Mercedes Formula 1 boss Toto Wolff http://t.co/rZ77wqEuEu http://t.co/KmlIULGAmz (Sun Aug 24 14:23:44 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Era inevitabile che prima o poi Nico Rosberg e Lewis Hamilton combinassero una frittata e il tracciato di Spa con le sue tante tipologie di curva era il miglior posto dove servirla alla AMG Mercedes, che ha sempre assicurato gara libera ad entrambi i piloti, a patto di evitare qualsiasi tipo di autoscontro. Per come l'abbiamo vista, seduti dal divano, è stato un normale incidente di gara; sfortunatamente ci dovremo sorbire, almeno fino al prossimo Gran Premio, tonnellate di interviste in cui farà da padrone Niki Lauda, che, come abbiamo già detto più volte, è una persona proprio simpatica.

autosprintLIVE scrive: Lauda: "È stato un incidente di gara, ma è colpa di Nico perché era dietro" (Sun Aug 24 13:34:53 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

autosprintLIVE scrive: Lauda: "Wolff ha ragione, specie perché successo al 2° giro. Fosse capitato all'ultimo giro se ne poteva discutere, ma al 2° giro no!" (Sun Aug 24 13:34:26 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Italiaracing.net scrive: Lauda prosegue: "E' colpa di Nico, Lewis era davanti. E Hamilton pensa quel che dico io, è confuso, non capisce cosa accade" (Sun Aug 24 13:36:29 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

autosprint scrive: Fischi a ripetizione per Rosberg sul podio! E dire che metà pubblico è tedesco visto che la Germania è a 40 km da qui (Sun Aug 24 13:44:31 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Andrew Benson scrive: Mercedes drivers were told this year they could race as long as they didn't collide. It was inevitable they would. Now they have, now what? (Sun Aug 24 13:43:45 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Grandissima gara per Daniel Ricciardo, vedi tweet allegato

Grandissima gara per Daniel Ricciardo, vedi tweet allegato

Red Bull Racing scrive: Daniel wins the #BelgianGP! That is @danielricciardo's 3rd victory in #F1. http://t.co/4ilvympMV7 (Sun Aug 24 13:29:15 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Rosberg riparte dal Belgio con 29 punti di vantaggio sul rivale inglese, un vantaggio importante, ma non abbastanza per correre di conserva. Nel caso poi dovessero ripetersi episodi come quello odierno, chissà mai che Ricciardo possa diventare una seria alternativa al duo della scuderia tedesca. L'australiano porta a casa il terzo successo Stagionale e la Red Bull sembra avere ritrovato le prestazioni dei giorni migliori. Ad essere maliziosi ci sarebbe da chiedere com'è possibile che l'unità Renault abbia trovato tutti i cavalli per tenere il passo in rettilineo di gente scatenata come Bottas (che in tutte le manovre di sorpasso non aveva bisogno di stare dietro agli avversari dopo che questi cambiavano traiettoria), ma forse la risposta è da cercare nelle prestazioni telaistiche e in un assetto particolarmente scarico, cosa vista anche in Ferrari e che ha consentito a Raikkonen di chiudere in quarta posizione.

Spettacolo negli ultimi giri, vedi tweet allegato

Spettacolo negli ultimi giri, vedi tweet allegato

Craig Scarborough scrive: Last laps.... http://t.co/kmaEkenLqr (Sun Aug 24 14:32:04 +0000 2014)

Fonte: twitter.com

Spa è sempre una garanzia e per fortuna che è ancora in Calendario, infatti soltanto sulle Ardenne si può lottare in quattro con il coltello tra i denti per un quinto posto a due giri dal termine: effettivamente Magnussen non può ambire al premio fair-play per avere accompagnato Alonso fuori pista durante la sua difesa della posizione, ma c'è da dire che lo spagnolo aveva tentato una manovra diversiva sull'esterno (che peraltro aveva già portato a buon fine nei giri iniziali). In altre parole è una manovra normale, non proprio simpatica, già vista altre volte: il danese andava penalizzato per i continui cambi di traiettoria in rettilineo.

Fonte: youtube.com

Avendo seguito parte della gara con la televisione messicana, abbiamo avuto modo di ritrovare ai microfoni Milka Duno in veste di commentatrice estemporanea (praticamente aveva un ruolo simile a quello di Stella Bruno, solo che la Milka leggeva quello che appariva in sovraimpressione): noi ci ricordiamo di lei per le tante Indycar parcheggiate sul muro e la litigata da quindicenne isterica con Danica Patrick, altro pezzo da novanta dell'automobilismo USA, di qualche anno fa. Un momento di vero automobilismo.

L'uomo del giorno

Kimi Raikkonen a Spa-Francorchamps quasi sul podio... ma che gara, trovata su http://www.f1fanatic.co.uk

Kimi Raikkonen a Spa-Francorchamps quasi sul podio... ma che gara, trovata su http://www.f1fanatic.co.uk

L'abbiamo detto e lo ripetiamo: pochi possono fregiarsi del titolo di King of Spa e Kimi Raikkonen se lo merita tutto. Effettivamente ieri in qualifica ha pasticciato un po' troppo scivolando in ottava posizione in griglia, ma la gara di oggi (alla guida di una Ferrari inguardabile) da sola valeva il prezzo del biglietto. Finalmente con una strategia azzeccata, con le morbide è riuscito ad arrivare fino alla seconda posizione e finché ha potuto si è tenuto dietro Bottas, ma era chiaro che il suo connazionale, dopo essersi liberato di Vettel, l'avrebbe raggiunto facilmente dato che Kimi stava correndo sulle tele.

ANIMA DEL COMMERCIO...

CHE NE SAI TU DI UN VIAGGIO IN INGHILTERRA

SCI

FOTOGRAFICI

SEGUICI

OfficialROAR è dovunque (o quasi)...

Feed RSS Twitter Vimeo Panoramio Followgram.me

ULTIME DA VIMEO

Guarda il filmato in HD.

ULTIME DA INSTAGRAM

Truly amazing #ValDiFassa #Marmolada #LagoFedaia

Truly amazing #ValDiFassa #Marmolada #LagoFedaia

SITI AMICI - LINK - PROGETTI

Il sito di BaldinC Il sito di LongoSteph Il sito di Tyreal Studio Legale Castelli Il sito di Matteo Broggi - Artista Club Alpino Cugini Amazing Grace - Il Video Duckumentary - Il Video Canottieri Milano - Pallanuoto Cremona - Il Video
→ Copyright © 2006-2014 www.officialroar.altervista.org. → CopyrightXHTMLCSS.