OFFICIALROAR

Cambiamenti in Formula 1 nel 2017 a ruote ferme e seduti sul divano

Guida pratica e veloce ai cambiamenti tecnici del 2017 (ci sono più figure che parole)

Pubblicato il 12 Gennaio 2017 - Condividi su: Twitter, Facebook, Google+ - Tag di questo articolo: Formula1, F1-2017, Tecnica

Per chi non fosse stato molto attento durante le telecronache dell'ultima Stagione, in Formula 1 nel 2017 assisteremo ad un cambiamento tecnico rilevante. Per venire incontro alle nostre ridotte capacità di comprensione, alla McLaren hanno deciso di spiegare le novità in maniera vecchia scuola, con un bel disegno tecnico ripassato a china e tanti bei segnacci rossi. Ed è un bel quattro, perché si sono dimenticati le linee di rimando del quarto diedro.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Keep the 2017 #F1 reg changes at your fingertips with our latest wallpaper: https://t.co/yphdlim0aV #WallpaperWednesday https://t.co/FziEsoUtNw

Scritto da McLaren su Twitter

Nel caso il cotechino con contorno di lenticchie, purè, brasato e fontina sia stato smaltito e non causi più spasmi di stomaco che causano problemi di concentrazione, ci si può collegare sempre al sito della scuderia di Woking e leggere un'analisi tecnica sulla carta, a ruote ferme, per scoprire cosa ci attende alle prossime presentazioni e prove in pista che avranno luogo tra qualche settimana. Sono tanti caratteri, ma probabilmente molti di meno dei quindicimila pezzi che devono essere maneggiati in fabbrica e pure ragionati per costruire una Formula 1.

Nel caso fosse preso l'abbiocco durante la lettura, in sintesi, le vetture della prossima Stagione saranno (rispetto ai modelli precedenti) esteticamente più cattive e complessivamente più veloci sul giro, dato che si prevede una sensibilmente più alta velocità di percorrenza in curva.

Il che ci porta un paio di considerazioni: la Federazione dimostra di essere scarsamente coerente con le sue decisioni, visto che le nuove Regole tecniche sono un colpo di spugna a vent'anni di misure restrittive tese a limitare proprio le velocità di percorrenza in curva (in favore della sicurezza) e vanno in netto contrasto con le delibere del 2009, le quali prevedevano vesti aerodinamiche più minimaliste (che poi nemmeno nel 2009 lo sono state, ma vabbè). La rivoluzione del Regolamento è stata voluta da chi amministra il giochino della Formula 1, con l'obiettivo di migliorare lo spettacolo e si tratta di un ragionamento un po' arzigogolato, un po' come chiedere consiglio sulle donne a Cristiano Malgioglio, perché ci sfugge come la più percorrenza in curva equivalga a più spettacolo. Cioè, dipendesse da noi, si potrebbero rilassare le norme sul consumo istantaneo o sulla disponibilità di propulsori durante l'anno per migliorare l'appeal soprattutto televisivo.

Magari Malgioglio con le donne ci becca più di quanto si possa pensare e, in effetti, più percorrenza e aderenza meccanica potrebbero portare a frenate più al limite o a più traiettorie buone nella stessa curva. Cosa aspettarci, quindi, qui dal divano? Quali previsioni? Non lo sappiamo. Lo scopriremo solo vivendo.

→ Copyright © 2006-2017 www.officialroar.altervista.org. → CopyrightHTML5CSS.