OFFICIALROAR

Almanacco del Gran Premio dopo da Montecarlo

Primo e secondo in qualifica, primo e secondo in gara, tanta roba da parte della Ferrari, solo che con il Supremo Bernie il parterre era più ruspante

Pubblicato il 29 Maggio 2017 - Condividi su: Twitter, Facebook, Google+ - Tag di questo articolo: Formula1, F1-2017, Vettel, Raikkonen, KeepFightingMichael

La scomparsa di Nicky Hayden ha lasciato frastornato tutto il mondo dello sport del motore, noi compresi. Per questo, vogliamo ricordarlo con le parole scritte da Valentino Rossi, quando ancora il destino dell'americano non si era ancora compiuto.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Ti voglio ricordare cosi ! Grazie campione per le emozioni che ci hai regalato #CiaoNicky69 https://t.co/OW37oR7BYP

Scritto da ABI #11 su Twitter

Come da tradizione, Montecarlo è la migliore passerella per la gente che conta o che vorrebbe contare: chef, cuochi con piloti, cuochi con personaggi vestiti da svitato che indossano una mascherina, attori, attrici e fashion-blogger. Il copione è sempre quello: mettere in mostra il campionario e fare un bel sorriso per le foto, poi importa relativamente se l'unica parte dell'automobile a te nota sia lo specchietto retrovisore, perché lo usi per il trucco.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

TAG Heuer special party guests, @chrishemsworth, @ElsaPataky_, @danielricciardo, @PhilippeEtchebest and @ChiaraFerragni! #MonacoGP https://t.co/StAYtVyYAa

Scritto da TAG Heuer su Twitter

Quest'anno nel Principato spopola il vintage, tanto che in Ferrari hanno pensato di presentare la gara monegasca con una locandina art deco che starebbe bene per la copertina di un romanzo giallo tipo quelli di Agatha Christie. Il titolo? Colpo doppio al Casinò ci starebbe bene.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

La cover della @ScuderiaFerrari per il #MonacoGP 😍 #F1 #SkyMotori https://t.co/IjxQgLsutw

Scritto da Piero Ladisa su Twitter

Rimanendo nel passato, alla guida della McLaren - Honda ritroviamo Jenson Button, chiamato una tantum a sostituire Fernando Alonso impegnato nella 500 Miglia di Indianapolis.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Happy to be back in Monaco, JB? 😃🇲🇨 https://t.co/CpkYHNwxI4

Scritto da McLaren su Twitter

Ti è mancata la Formula 1 chiedono all'inglese, no, per niente risponde lui. Del resto guidare l'attuale monoposto di Woking non deve essere così entusiasmante.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Family photo time! Renault President Carlos Ghosn visits the team to kick off our #Renault40YearsF1 fun!
#MonacoGP https://t.co/jP7aGGsFFO

Scritto da Renault Sport F1 su Twitter

Alla Renault si festeggiano i quarant'anni di attività in Formula 1 e per l'occasione rispolverano una vettura dell'era che fu. Nella foto di gruppo con il pezzo d'epoca tirato a lucido si può notare l'elegantissima divisa aziendale con la fantasia a mutandone ascellare. Tres chic, Enzo Miccio fatti da parte.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Taking over @MonsterEnergy's Instagram Stories to take you behind the scenes at a dope event in Monaco 🙌🏾 #44Unleashed #ambassador https://t.co/YsOl6QIwpz

Scritto da Lewis Hamilton su Twitter

Lewis Hamilton arriva a Montecarlo impegnato in attività promozionali, cioè pubblicizzare il nuovo intruglio (che contiene lo stesso livello di caffeina di cinquanta tazzine di caffè bevute tutte assieme) a lui dedicato. Evidentemente si tratta di una bevanda energetica multiuso, dato che la posa di Lewis suggerisce possibili ulteriori impieghi del contenuto quali: schiuma da barba, rasoio e pure dopo-barba per l'uomo che non deve chiedere mai.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

P5 for #LH44. Quick breather in the box and he's back out chasing more laps! #MonacoGP #F1 #FP3 https://t.co/fbQ1JyYBVs

Scritto da Mercedes-AMG F1 su Twitter

Scattano le qualifiche e l'intruglio multifunzione dice male a Lewis, che non riesce ad entrare in Q3. Tecnicamente parlando, il passo lungo delle AMG Mercedes non aiuta ad essere agili sulle stradine del Principato e la prima fila è un affare che si disputano i due piloti della Ferrari.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Pole number 224 for the Scuderia with
#Kimi7 ! Great job guys!! #Seb5 P2 #Quali #MonacoGP #ForzaFerrari https://t.co/hUGd1m29BA

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Kimi Raikkonen conquista la pole-position, spezzando un digiuno che dura da Francia 2008, ovvero 218 Gran Premi. Duecentodiciotto. Solo per il gusto di aver messo a tacere qualche vecchio trombone che lo voleva già bollito si merita di essere l'uomo del giorno.

Visto i risultati delle qualifiche, la domanda è: vuoi vedere che dopo sedici anni è la volta buona per rimettere in riga la concorrenza in quel di Montecarlo?

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Sono sicuro che sta sorridendo
@ScuderiaFerrari
#F1 #MonacoGp #KeepFightingMichael https://t.co/db5BluwbxP

Scritto da Saetta McQueen ⚡️ su Twitter

Continua il processo di svecchiamento portato avanti da Liberty Media: infatti prima del via è carrambata in diretta radio tra Indianapolis e Montecarlo. Trattami bene la macchina dice Alonso dagli USA, farò una pisciatina sul tuo sedile replica Button da Monaco. Che, ricordiamo, è la patria del bon-ton.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

HOW IT HAPPENED: The #MonacoGP in 📸📸📸!

See the full gallery 👉 https://t.co/lWURHr9eZu #F1 https://t.co/mkTbGzfIud

Scritto da Mercedes-AMG F1 su Twitter

Al via Kimi prende il largo, seguito a breve distanza da Sebastian Vettel. Il momento chiave della gara arriva all'unico giro di pit-stop: il box Ferrari chiama Raikkonen per primo, mentre Seb rimane fuori per fare i giri più veloci e cercare di passare il finnico uscendo dai box. Impresa che riesce, del resto dopo la sua sosta Kimi si è dovuto sciroppare l'imbottigliamento dietro a due doppiati.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Button lo tocca da dietro e Wehrlein finisce così... #MonacoGP

"Sto bene, ma starei meglio se potessi uscire"
https://t.co/TgUn57XWDl

Scritto da Eurosport IT su Twitter

A diciotto giri dalla bandiera a scacchi la scaramuccia tra Button e Pascal Wehrlein si conclude con il tedesco accompagnato a parcheggiare in verticale sul muro fuori dal Loewes: Pascal illeso (per fortuna), safety-car in pista e penalità (da scontare nella prossima gara) per Button che ha innescato il decollo. Quando sarà la prossima gara di Jenson? Lo scopriremo solo vivendo.

Cala la bandiera a scacchi e dopo sedici anni è di nuovo vittoria e doppietta Ferrari nel Principato.

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

#Kimi7 pit stop for Supersofts #MonacoGP #ForzaFerrari https://t.co/D9yDGMgQqu

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Yes! #ForzaFerrari #MonacoGP https://t.co/IJeNuW853i

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

Red feeling! #MonacoGP #ForzaFerrari #Seb5 #Kimi7 https://t.co/tMoEDzR8hx

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Vedi tweet allegato

Vedi tweet allegato - Credit: qui

It was only yesterday. How many emotions… #MonacoGP #MondayMotivation
#ForzaFerrari https://t.co/u1GBXy3j0k

Scritto da Scuderia Ferrari su Twitter

Arriviamo alle considerazioni conclusive e al fatto che Kimi fosse considerevolmente contrariato a fine gara. Considerando l'economia del Campionato ci sta che Seb sia arrivato davanti a Kimi, sul ritmo di gara probabilmente il tedesco ne aveva di più, anche se, così su due piedi, non possiamo dire nulla. Quello che non ci sta è che le strategie ai box del finnico siano perennemente un tanto al chilo: con i controlli GPS e le simulazioni in tempo reale fatte a Maranello, uscire fuori dietro due doppiati è veramente un errore grossolano, un buttare nel cesso anche la roba che hai fatto bene.

Da un altro punto di vista, è positivo che in Ferrari ci sia questo fermento, perché vuol dire che le potenzialità ci sono. Ora Vettel è in testa al Campionato Piloti con venticinque punti di vantaggio, mentre la Ferrari balza in testa al Campionato Costruttori distaccando la AMG Mercedes di diciassette lunghezze. La sfida per il Campionato è sempre bellissima. Prossimo Gran Premio tra quindici giorni in Canada. Viva la Ferrari!

→ Copyright © 2006-2017 www.officialroar.altervista.org. → CopyrightHTML5CSS.